Slide background

Cicerchie di Controne

Il gusto di questi legumi, che non hanno bisogno di lunghi tempi di cottura, come per i fagioli, è la sintesi delle scelte di un uomo appassionato, che lavora la sua terra in armonia con il variare delle stagioni. La Cicerchia di Controne, è una varietà autoctona propria di Controne, recuperata da vecchi agricoltori. Ha ottime caratteristiche organolettiche e la buccia non si presenta amara né dura. Come tutti i legumi ha caratteristiche nutrizionali interessanti, sia per l’elevato contenuto di proteine e amido sia per la scarsa quantità di grassi. Da sola o abbinata ad altri legumi, è ottima  per minestre o zuppe. Ha bisogno di ammollo (tra le 8 e le 12 ore). Si lessa e poi si condisce con aglio, peperoni e prezzemolo ma può essere servita anche con del baccalà o a zuppa con del pomodoro.