Slide background

Fagiolo dolico (dall'occhio)

Si tratta di una varietà autoctona, presente nel mondo Mediterraneo. Era il fagiolo dei Greci e dei Romani che lo importarono sia dall’Asia occidentale sia dall’Africa e, durante il Medioevo, la facilità della sua coltivazione e le notevoli proprietà nutritive, ne fecero un alimento molto diffuso. La sua genuinità e il suo gusto sono caratteristiche inconfondibili. Hanno inoltre una buccia molto sottile, quindi un’elevata facilità di cottura. Per la loro particolare consistenza, inoltre, mantengono la cottura, non si sfarinano e si adattano perfettamente sia a ricette sofisticate che ad una semplice insalata condita solo con olio e sale.